Operations


ICT Operations

Attraverso il termine anglosassone di operations, praticamente privo di traduzione in italiano (per certi versi è legato al termine operazione), ci si riferisce a tutte quelle funzioni di una impresa coinvolte, in senso lato, nella messa a disposizione per il cliente di un determinato prodotto o servizio. Quando si parla di “funzioni”, in generale si preferisce parlare di processi. Tracciare il diagramma di flusso dei processi vuol dire usare un diagramma per rappresentare gli elementi fondamentali di un processo. Gli elementi base comprendono compiti o operazioni, flussi di materiali o di clienti, snodi decisionali e aree di immagazzinamento o code. È una metodologia ideale per cominciare a effettuare l’analisi di un processo. Che cosa fa parte delle Operations? Volendo ricorrere ad uno strumento più “accademico”, possiamo fare riferimento alla catena del valore di Porter per individuare le funzioni / i processi che afferiscono alle Operations. Tale modello, elaborato più di 30 anni or sono, è ancora sostanzialmente valido, sebbene l’accresciuta complessità delle moderne organizzazioni richieda di dettagliarlo un po’ meglio. Si può pensare alle Operations come l’insieme dei processi che, in un’ottica di supply chain integrata, contribuiscono a realizzare e consegnare il valore al cliente, indipendentemente dal fatto che questo sia veicolato tramite un prodotto, un servizio o, come accade sempre più di frequente, tramite un mix di prodotti e servizi.

Le funzioni (o meglio, i processi) che appartengono alla sfera delle Operations possono essere almeno i seguenti:

  • gli acquisti e gli approvvigionamenti, perché i fornitori sono parte attiva della catena del valore;
  • la produzione, perché è responsabile della quota di valore aggiunto generato internamente dall’azienda;
  • la logistica, perché “trasporta” il valore, dai fornitori attraverso l’azienda e fino al cliente finale;
  • il post-vendita operativo.

Gestione-delle-operations

operations 2Intervenire in ottica migliorativa sulle Operations, dunque, significa fare evolvere il modo in cui l’azienda realizza e consegna il valore ai propri clienti. Questo può significare, a seconda dei casi, uno o più dei seguenti obiettivi strategici:

  • migliorare l’efficacia, cioè la capacità di fornire risposta ai bisogni del cliente da un punto di vista qualitativo;
  • migliorare l’efficienza, cioè ridurre il valore “consumato” (costi) per creare e consegnare il valore al cliente (vendite);
  • migliorare la qualità, ovvero la rispondenza ai requisiti e alle aspettative del cliente.

Il mondo delle Operations è un ambito molto vasto, probabilmente il più vasto che un manager possa trovarsi ad affrontare, se escludiamo il contesto globale in cui operano i vertici dell’azienda.

operations 1

L’Operation Management (OM) è definito come il processo di progettazione, realizzazione e miglioramento dei sistemi d’impresa che creano i prodotti ed erogano servizi.E nota la tecnica di sviluppare  best practice che dimostrino efficacia nella “catena delle Operations” sia nel settore manifatturiero che in quello dei servizi, best practice che vanno sempre adattate allo specifico contesto aziendale.

Torna su ⇑


icon-building

Manipolazione

 

icon-exchange

Processi